ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO "AGAPE"

L'associazione di volontariato "AGAPE" , dopo più di tre anni di lavoro informale dei suoi associati, nel settore del disagio sociale e culturale del territorio di Bagheria, nel 2003 decide di darsi un'organizzazione stabile e formalizzata.

Le aree d'intervento in cui l'associazione opera, sono quelle della prevenzione del disagio minorile e giovanile e delle famiglie di provenienza, attraverso lo sviluppo di esperienze educative di coinvolgimento e integrazione sociale.

Scegliendo di operare in uno dei quartieri più "difficili" del territorio di Bagheria, ha promosso la realizzazione di differenti forme di volontariato a cui gli stessi giovani del quartiere prendono parte come volontari.

Consapevole dell'importanza di operare in sinergia con i differenti soggetti istituzionali e del terzo settore che operano nello stesso ambito d'intervento e nello stesso territorio, fin dalla sua nascita l'Associazione Agape ha promosso la realizzazione di accordi di collaborazione con la parrocchia San Giovanni Bosco, con la Caritas cittadina, con l'Associazione "Nuovo Millennio", con la Fidapa, con l'AVULSS, con l'Associazione disabili Pro-H, con gli operatori dei servizi Sociali Professionali e della ASL 6, con la scuola elementare "Puglisi" e la scuola media inferiore "Tommaso Aiello".

Grazie a questa collaborazione ha creato e promosso lo sviluppo di differenti servizi territoriali in grado di sostenere e fornire risposte efficaci ai fabbisogni dei destinatari dei propri interventi.

Tra le differenti attività realizzate a favore dei soggetti disagiati del territorio ricordiamo la messa in opera di:

1. Un centro ascolto per famiglie disagiate. Il centro ha il compito di orientamento, accompagnamento e sostegno alla costruzione di relazioni familiari stabili;

2. "Progetto Sostegno Nascita" rivolto alle famiglie multiproblematiche di Bagheria. Il progetto è stato finanziato dalla Regione Sicilia Assessorato della Famiglia delle Politiche Sociali e del Lavoro, prevede un sostegno materiale con la fornitura di alimenti, vestiario, medicine, ecc. Inoltre grazie al protocollo d'intesa con la ASL e i Servizi Sociali del Comune di Bagheria è possibile garantire alle mamme, degli incontri mensili con una pediatra per l'allattamento al seno, svezzamento e malattie dell'infanzia, e con una ginecologa per il parto, la donazione del cordone ombelicale ecc.

3. Visite domiciliari periodiche alle famiglie con particolare disagio socio-economico;

4. Un'attività di assistenza e accompagnamento persone anziane e meno anziane in difficoltà di mobilità fisica per attività amministrativo-gestionali e socio-sanitarie;

5. Attività di doposcuola rivolta ai bambini con difficoltà scolastiche al fine di prevenire l'abbandono del percorso formativo.

6. Iniziative ludico-ricreative destinate ai bambini e agli adolescenti del quartiere;

7. Attività di sostegno scolastico degli adulti al fine del conseguimento della licenza media inferiore;

8. Laboratorio di calcetto per bambini e ragazzi del quartiere;

9. Corsi formazione e aggiornamento per i propri associati e aspiranti volontari (ottobre 2004 Significato del volontariato oggi; Febbraio-Marzo 2006 Il volontariato tra crisi e nuove prospettive; Gennaio -Marzo 2007 Progetto rete In-Formazione; Febbraio 2008 La Relazione; Ottobre 2008 Il volontariato nella chiesa locale.

10. Corsi di formazione per gli studenti delle scuole superiori. (Dicembre 2009 Il volontariato internazionale)

11. Corsi di educazione alla comunicazione, alla sessualità e alla relazione sentimentale per le adolescenti;

12. Attività di sostegno per le famiglie indigenti.

13. Convegni di studio delle problematiche socio-economiche del territorio (Maggio 2005 Convegno "Famiglie e povertà a Bagheria"; Marzo 2008 Donne: cercasi lavoro a misura di famiglia; Marzo 2010 Donne: la sanità è ancora un diritto?

La Presidente Cinà Domenica